La First Lady Olena Zelenska racconta la verità sulla guerra “un omicidio di massa”

La First Lady ucraina Olena Zelenska ha rilasciato un’appassionata dichiarazione sull’invasione russa, condannando l'”omicidio di massa” dei civili del Paese.

Si è concentrata sulle vittime dei bambini, menzionando i nomi di tre bambini morti nei bombardamenti.

Ha detto che l’Ucraina vuole la pace ma difenderà i suoi confini e la sua identità.

Non si sa dove si trovi la signora Zelenska, 44 anni, e suo marito, il presidente Volodymyr Zelensky, afferma che la sua famiglia è un obiettivo delle forze russe.

In una lettera aperta pubblicata sul sito web del presidente ucraino alla fine di martedì in inglese, Giornata internazionale della donna, la signora Zelenska ha affermato di aver ricevuto numerose richieste di interviste e che la sua lettera è servita da risposta.

Ha detto che l’invasione era “impossibile da credere. Il nostro paese era pacifico; le nostre città, paesi e villaggi erano pieni di vita”.

“Si tratta, in effetti, dell’omicidio di massa di civili ucraini”, ha aggiunto, nonostante gli sforzi russi per descriverlo come una “operazione speciale”.

“Forse la cosa più terrificante e devastante di questa invasione sono le vittime dei bambini.

La First Lady Olena Zelenska: i nomi di tre bambini morti nei bombardamenti

“Alice di otto anni morta per le strade di Okhtyrka mentre suo nonno cercava di proteggerla. O Polina di Kiev, morta nel bombardamento con i suoi genitori.

“Il quattordicenne Arseniy è stato colpito alla testa da un relitto e non ha potuto essere salvato perché un’ambulanza non è riuscita a raggiungerlo in tempo a causa degli intensi incendi.

“Quando la Russia dice che ‘non sta facendo la guerra contro i civili’, chiamo prima i nomi di questi bambini assassinati”.

La signora Zelenska ha detto che ora c’erano diverse dozzine di bambini nati nelle ultime settimane che non avevano mai conosciuto la pace.

Ma ha detto che il presidente russo Vladimir Putin ha sottovalutato l’Ucraina, il suo popolo e il suo patriottismo.

“Mentre i propagandisti del Cremlino si vantavano che gli ucraini li avrebbero accolti con fiori come salvatori, sono stati evitati con le bottiglie molotov”, ha aggiunto.

Ha anche ringraziato le persone di tutto il mondo per il loro sostegno e ha invitato l’Occidente a “chiudere il cielo e gestiremo noi stessi la guerra sul campo”.

La first lady si è conclusa con un appello ai media di “continuare a mostrare la verità”.

“Se non fermiamo Putin, che minaccia di iniziare una guerra nucleare, non ci sarà un posto sicuro al mondo per nessuno di noi. Vinceremo. Grazie alla nostra unità. Unità verso l’amore per l’Ucraina”.

Pubblicato da Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato. Info paolotescione5@gmail.com