Guardare negli occhi del tuo cane: i benefici della pet therapy

Guardare negli occhi del tuo cane: i benefici della pet therapy. Quando si tratta del tuo cane, gli esperti di animali rivelano come uno sguardo reciproco migliora il legame uomo-animale e ha effetti positivi sulla salute e sul benessere umano.

Un esercizio importante di dogpsicoterapia è guardare negli occhi del tuo cane con affetto. Con il tempo vedi che i risultati sono straordinari. I benefici mentali per te e il tuo cane saranno in aumento.

C’è una quantità crescente di ricerche basate sui dati sul perché le persone si divertono e traggono vantaggio dal guardare negli occhi di un cane o di un altro animale. Questa speciale strada è radicata nel legame evolutivo, fisiologico, psicologico e sociale tra le specie.

Guardare negli occhi del tuo cane: è simile al legame madre-figlio

La nostra connessione umana con cani, gatti e altri animali domestici è simile al legame tra una madre e un bambino. Questo legame, in parte, è formato dall’ossitocina, l’ormone associato all’amore, all’attaccamento e alla fiducia.

L’ossitocina è conosciuta come l’ormone dell’amore poiché aumenta nelle persone quando si innamorano o nelle madri e nei loro figli quando interagiscono. Gli studi dimostrano che l’ossitocina aumenta anche negli esseri umani e in altri animali quando interagiamo. E proprio come quel legame familiare umano, l’ossitocina aumenta quando le persone interagiscono con i propri animali domestici rispetto ad altri animali.

Gli esseri umani prediligono le “facce carine”, compresi gli animali

Un altro potenziale motivo per cui le persone traggono vantaggio dal guardare negli occhi del proprio cane o gatto è che la nostra preferenza per la carineria nei neonati e nei bambini umani si estende ai volti degli animali.

Le relazioni con gli animali hanno caratteristiche simili delle relazioni uomo-uomo: intimità emotiva, compagnia, fiducia, lealtà, impegno, affetto, accettazione, simpatia, preoccupazione per il benessere dell’altro, così come il tempo trascorso insieme e il mantenimento del legame di coppia dopo molto tempo.

È stato osservato che interazioni positive uomo-cane riducono i livelli di cortisolo e aumentano i livelli di ossitocina non solo negli esseri umani ma anche nei cani.

Legame con il tuo cane usando il contatto visivo

Quando hai una relazione, non c’è niente come un contatto visivo intenso per rafforzare il tuo legame. È vero quando hai una relazione con un essere umano, ed è vero quando hai una relazione con un cane.

Il contatto visivo destro può aiutarti a creare fiducia, rafforzare la tua relazione e legare con il tuo cane. Il contatto visivo del cane può anche darti un’idea della personalità del tuo cane, di come si sente e di cosa ha bisogno.

Ma non tutti i contatti con gli occhi del cane sono uguali. Se vuoi usare il contatto visivo per legare con il tuo cane (e saperne di più sulla sua personalità), devi capire come usarlo in modo efficace. Quindi, esattamente come puoi usare il contatto visivo del cane per connetterti con il tuo animale domestico?

Guardare negli occhi del tuo cane: la psicologia del contatto visivo del cane

Il contatto visivo per i cani è diverso da come lo è per gli esseri umani. Mentre gli esseri umani potrebbero mantenere il contatto visivo per minuti alla volta (ad esempio, durante una conversazione profonda), quel comportamento semplicemente non vola nel mondo canino.

I cani in genere stabiliscono un breve contatto visivo quando incontrano un nuovo cane, soprattutto se stanno decidendo se vogliono giocare o interagire con quel cane. Ma quando diciamo breve, intendiamo breve: di solito, il contatto visivo dura solo un secondo o due.

Un contatto visivo più lungo e diretto è un modo per i cani di stabilire il dominio. Quando un cane deve affrontare questo tipo di dominio del contatto visivo del cane, ha due scelte. Possono mantenere il contatto visivo, che mostra all’altro cane che non si stanno tirando indietro (e potrebbero degenerare in un alterco), oppure possono interrompere il contatto visivo e indietreggiare, adottando un ruolo più sottomesso.

Per questo motivo, i cani possono anche prendere il contatto visivo prolungato da estranei come una minaccia. Ma anche se non vuoi fissare gli occhi con un cane che non conosci, stabilire un contatto visivo con il tuo stesso cane è un ottimo modo per legare.

Il contatto visivo del cane come un modo per legare e connettersi con il tuo animale domestico

Stabilire un contatto visivo con il tuo cane è un ottimo modo per creare fiducia, approfondire la tua relazione e rafforzare il tuo legame.

Ecco come funziona. Il contatto con gli occhi del cane innesca il rilascio di ossitocina, l’ormone responsabile dell’amore e del legame, sia negli esseri umani che nei cani ( uno studio ha scoperto che i cani sperimentano un aumento del 130% dei livelli di ossitocina dopo aver incrociato gli occhi con i loro proprietari, mentre gli esseri umani sperimentano un enorme 300% aumento). Quell’ondata di ossitocina può aiutare ad approfondire la relazione tra animale domestico e proprietario e offre l’opportunità di creare un legame e creare fiducia.

La chiave per il contatto visivo del cane è non esagerare. Non hai bisogno di fissare direttamente negli occhi del tuo cane per ore per legare; qualche minuto accarezzare il tuo cane, parlargli gentilmente e stabilire un contatto visivo intermittente è sufficiente per innescare il rilascio dell’ormone del legame.

Cosa può significare il contatto con gli occhi del cane

Ok, quindi chiaramente il contatto visivo con il cane è un ottimo modo per legare e rafforzare la relazione tra te e il tuo animale domestico. Ma non è tutto ciò a cui serve! Il contatto visivo del tuo cane può davvero dirti molto sul tuo animale domestico, sulla sua personalità e sui suoi bisogni in un dato momento.

Ovviamente, non c’è modo di concludere definitivamente cosa significhi il contatto visivo del tuo cane (non è che te lo possa dire!). Ma se il tuo animale domestico sta fissando il contatto visivo con il cane, ecco alcune cose che potrebbero significare:

Ha bisogno di qualcosa da te. Come abbiamo appena detto, i cani non hanno il lusso di poterti dire quello che vogliono. Molto spesso usano il contatto visivo come mezzo per comunicare. Se il tuo cane ti sta fissando, potrebbe essere perché ha bisogno di qualcosa (ad esempio, forse ha bisogno di uscire). Indossa il tuo cappello da detective e vedi se riesci a capire cosa ti sta chiedendo il tuo cane con i suoi occhi.

Vuole connettersi. Vuoi legare con il tuo cane, ma anche il tuo cane vuole legare con te! Se il tuo animale domestico si avvicina a te e ti dà i buoni “occhi di cane da cucciolo” vecchio stile, potrebbe semplicemente cercare un po’ di tempo di qualità. Se noti che il tuo cane guarda negli occhi, dagli qualche minuto della tua totale attenzione.

Ha una personalità sicura e carismatica. Proprio come il contatto visivo è un segno di fiducia negli esseri umani, il contatto visivo del tuo cane potrebbe essere solo un modo per lui di mostrare la sua personalità sicura e carismatica. I cani fiduciosi a volte stabiliscono il contatto visivo con gli umani come un modo per connettersi; infatti il ​​contatto visivo è considerato un segno di carisma alle esposizioni canine! Una volta che quei cani da esposizione guardano negli occhi del giudice e mostrano loro quanto sono carini, dolci e amorevoli? La competizione è praticamente finita.

Leggi anche Aziende dog friendly: i vantaggi di portare il cane al lavoro

Pubblicato da Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato. Info paolotescione5@gmail.com