Come stirare una camicetta, un vestito o una sciarpa di chiffon

Lo chiffon è un tessuto molto delicato e morbido, spesso utilizzato negli abiti da sera e durante le feste. Stirare abiti o camicette in chiffon può essere difficile, perché il tessuto si stropiccia e si stropiccia facilmente e le alte temperature possono causare macchie scure sullo chiffon che non puoi mai togliere. Quindi, come stirare lo chiffon in modo corretto?

Selezione delle impostazioni di stiratura

Lo chiffon deve essere stirato a bassa temperatura. La temperatura di stiratura ottimale è di 60-120°C. Alcuni ferri da stiro moderni hanno impostazioni specifiche per determinati tipi di materiale, inclusa l’impostazione per tessuti delicati, come lo chiffon. Puoi anche usare l’impostazione della seta. Assicurati di prestare attenzione all’etichetta con le istruzioni di lavaggio e stiratura del produttore prima di stirare il tuo vestito o camicetta preferito.

Non è consigliabile utilizzare il vapore durante la stiratura dello chiffon, perché i ferri emettono vapore ad alta pressione, che può macchiare il tessuto.

Le governanti esperte consigliano di utilizzare un piroscafo per indumenti, perché tratta lo chiffon con cura. Quando lo usi, appendi l’oggetto a una gruccia e cuocilo a vapore, quindi lascialo appendere per almeno un’ora. Dopo la cottura a vapore, le fibre si ammorbidiranno e la forma del capo verrà ripristinata.

Posso evitare di stirare?

Se sei stato attento con il capo durante il lavaggio (questo significa che non si attorciglia, non si strizza, non si increspa, ecc.), stendilo prima dell’asciugatura e lo asciughi in verticale, probabilmente non avrai bisogno di stirarlo. Ma dipende molto dalla qualità dello chiffon: più il tessuto è spesso e pesante, più è difficile ripristinarne la forma e appianare le rughe (ad esempio, è rilevante per lo chiffon jacquard).

Molte donne delle pulizie consigliano anche di vaporizzare lo chiffon in questo modo: metti l’oggetto su una gruccia in bagno e riempi la stanza di vapore (accendi la doccia calda o fai il bagno). In queste condizioni il tuo vestito ripristinerà la sua forma e non dovrai stirarlo.

Puoi “stirare” camicette, sciarpe e foulard allo stesso modo. Ma questo metodo non va bene per gli articoli a pieghe, come una gonna a pieghe.

Se non vuoi stirare i tuoi capi di chiffon, lavali sempre a mano. Se stai lavando in lavatrice, scegli i cicli senza centrifuga. Dopo il lavaggio, stendere il tessuto, lisciare le pieghe con la mano e appiattire il colletto, i polsini, le balze e le pieghe. In questo modo renderai la stiratura più facile o non dovrai farlo affatto.

È facile farlo con piccoli fazzoletti e sciarpe. Lo chiffon sembrerà nuovo molto più a lungo se non lo stiri.

Consigli generale: prendi appunti!

Il capo dovrebbe essere sempre leggermente umido quando lo stiri, il che significa che non asciugarlo eccessivamente;

Stirare lo chiffon dal rovescio del tessuto, utilizzando una garza bagnata o un apposito panno da stiro;

Impostare la temperatura più bassa;
Coprire le zone particolarmente rugose con un panno da stiro e vaporizzarle, ma tenere il ferro lontano dallo chiffon;

È molto comodo utilizzare i piroscafi per indumenti per questo tessuto delicato, soprattutto quando si tratta di tende in chiffon;

Controlla la piastra del ferro per scheggiature e segni di bruciature: possono lasciare strappi e striature nello chiffon;

Non spruzzare lo chiffon con acqua: può lasciare aloni e macchie; inoltre, il tessuto inumidito è più facile da bruciare;

Non strofinare lo chiffon durante il lavaggio, può allungare il tessuto, diventerà ancora più sottile e il ferro semplicemente lo brucerà. Se il tessuto è molto sporco e presenta delle macchie ostinate, dovresti portare il capo al lavaggio a secco;
Prestare particolare attenzione quando si stirano materiali floccati o un tessuto metallico lucido: possono attaccarsi alla piastra di un ferro da stiro;

Non inumidire la garza che usi per stirare lo chiffon (se il capo stesso è leggermente inumidito, ovviamente, altrimenti inumidisci la garza con acqua e strizza bene).

I ferri con piastra in metallo senza rivestimenti moderni si riscaldano in modo non uniforme e possono rovinare il tessuto o lasciare macchie scure su di esso.
Non riporre mai i vestiti di chiffon piegati! Sarà molto difficile appianare le pieghe causate da una lunga conservazione in tale posizione.

Leggi anche Come indossare il rosa: 7 modi per abbinare il colore

Se lavi a mano il capo, non allungarlo e non attorcigliarlo: meglio lasciarlo senza strizzarlo. Non asciugare mai i vestiti di chiffon in lavatrice o nell’asciugatrice: saranno molto difficili da stirare.

Pubblicato da Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato. Info paolotescione5@gmail.com