Come iniziare una terapia di benessere mentale con il tuo cane

Come iniziare una terapia di benessere mentale con il tuo cane. Il semplice atto di accarezzare un animale può rilasciare un potente cocktail di ormoni rilassanti. Può anche abbassare la pressione sanguigna e migliorare la salute fisica.

Ispirati dalla ricerca emergente che indica i numerosi vantaggi del tempo trascorso con gli animali, molti terapeuti sono interessati a incorporare gli animali nella loro pratica terapeutica.

Un animale da terapia è distinto da un animale di servizio, che svolge compiti specifici per una persona con disabilità. Inoltre, non è lo stesso di un animale di supporto emotivo, che fornisce compagnia e supporto a una persona con problemi di salute mentale o fisica.

Gli animali da terapia vengono addestrati per garantire che possano interagire in modo sicuro e positivo con le persone. Possono anche avere una formazione aggiuntiva, a seconda dello scopo per cui il terapeuta li usa.

Questi animali possono essere un catalizzatore per scoperte terapeutiche. Possono alleviare le menti di bambini e adulti ansiosi e servire come strumento aggiuntivo per la connessione nella terapia. Gli animali da terapia presentano anche una serie di responsabilità e rischi, quindi i terapeuti che desiderano utilizzare animali da terapia per l’ansia o altre condizioni di salute mentale dovrebbero valutare i benefici e i rischi.

CONSIDERAZIONI SULLA TERAPIA ASSISTITA DA ANIMALI

La terapia assistita dagli animali offre numerosi vantaggi per tutte le età. La ricerca suggerisce che trascorrere del tempo con gli animali può:

Ansia inferiore
Diminuire la pressione sanguigna
Migliora la gestione del dolore
Aiuta le persone con demenza a ricordare
Respiro lento

Gli animali possono essere particolarmente utili nella terapia dell’autismo. Alcuni bambini autistici si sentono più a loro agio con gli animali che con le persone. Questo può aiutare a rompere il ghiaccio in terapia e stabilire un terreno comune. Gli amanti degli animali possono sentirsi più a loro agio nel parlare delle proprie emozioni ed esperienze quando è presente un animale. Accarezzare un animale mentre si discute di ricordi traumatici può anche aiutare quei ricordi a sentirsi meno dolorosi.

Benessere mentale con il tuo cane: la terapia assistita dagli animali non è per tutti

La paura degli animali, in particolare dei cani, è comune. Alcune persone possono anche entrare in terapia a causa di queste paure. L’esposizione graduale e consensuale a un animale può aiutare. Ma il contatto immediato, prolungato o indesiderato con gli animali non correggerà la paura, quindi avere un animale costantemente presente può minare la terapia in quei casi.

I terapeuti che prendono in considerazione la terapia animale dovrebbero anche decidere come gestire i clienti con allergie. Una strategia efficace per rimuovere sia l’animale che gli allergeni che creano è la chiave per il comfort del cliente.

Ad alcune persone semplicemente non piacciono gli animali e potrebbero sentirsi a disagio se un animale è presente durante la terapia. I terapeuti che amano gli animali possono avere difficoltà a capire questa posizione. Poiché il ruolo di un terapeuta è accettare un cliente senza giudizio e prendere sul serio i suoi bisogni, i terapeuti non devono forzare gli animali alle persone che si sentono a disagio con loro. Ciò potrebbe richiedere a un terapeuta di avere un posto sicuro dove mettere un animale durante la terapia con determinati clienti.

Benessere mentale con il tuo cane: scegliere l’animale giusto per la terapia

I terapeuti utilizzano una vasta gamma di animali in terapia. Praticamente la presenza di qualsiasi animale può essere terapeutica. Alcuni animali, tuttavia, potrebbero non essere adatti. Loro includono:

Animali difficili o impossibili da spostare quando è presente un cliente fobico. Una grande tartaruga potrebbe essere amichevole e non produrre allergeni, ma potrebbe essere troppo pesante per trasferirsi in un’altra stanza.

Animali che distraggono. Questo include gli animali che fanno molto rumore, in particolare i cani che abbaiano quando vogliono attenzione.

Animali che possono alimentare la paura in molti clienti. Grandi serpenti o lucertole possono essere spaventosi anche per le persone a cui altrimenti piacciono gli animali.

Animali malsani o malati. Possono spaventare i bambini, mentre gli adulti possono sentirsi ansiosi o tristi per le condizioni dell’animale.

Quando si valutano le opzioni di terapia animale, considerare l’obiettivo della terapia e quanto si desidera coinvolgere gli animali nella terapia. Un acquario può sembrare sereno e rilassante e un animaletto carino come un gerbillo può piacere ai bambini piccoli. I gatti possono essere animali da terapia discreti che siedono tranquillamente in grembo a un cliente e che non si intromettono nella sessione di terapia o fanno rumore quando vengono lasciati in un’altra stanza.

I terapeuti che vogliono che gli animali si impegnino attivamente nel processo terapeutico spesso scelgono i cani. Questo perché i cani sono amichevoli e affettuosi, tendono ad apprezzare la maggior parte delle persone e spesso sono bravi a giocare con i bambini.

Non tutti gli animali sono adatti per la terapia animale. Anche se potresti amare il tuo cane di famiglia, essere amichevole o simpatico non è sufficiente per un animale da terapia. Alcune qualità dei cani che sono buoni candidati includono:

Ben educato e facile da controllare. I cani che sono molto iperattivi, che saltano sui mobili o che non smettono di interagire quando richiesto possono sopraffare i clienti.

Silenzioso. I cani che abbaiano, piagnucolano, ansimano eccessivamente o che fanno altri rumori forti possono distrarre.

Ben curato. Un cane maleodorante, che perde molto pelo o che sembra trasandato potrebbe non essere attraente per i clienti.

Totalmente non aggressivo. Un cane amichevole con le persone che conosce o che gli piacciono non è abbastanza. Il cane deve essere capace di essere amichevole con tutti e non deve mai aver mostrato segni di aggressività anche lievi. Ringhiare, ringhiare, schioccare, abbaiare aggressivo e altri comportamenti aggressivi dovrebbero escludere un cane dalla considerazione.

Comodo con un’ampia varietà di persone. Un animale che ha paura delle persone che si comportano in modo insolito o che non amano i bambini non è una buona scelta.

Benessere mentale con il tuo cane: scegliere la persona giusta per la terapia

La terapia assistita dagli animali funziona meglio quando i clienti apprezzano e apprezzano la presenza degli animali. I clienti a cui non piacciono gli animali o che accettano con riluttanza la presenza di un animale potrebbero non beneficiare della terapia assistita da animali. Un animale che fa sentire paura a un cliente può anche essere dannoso.

Allo stesso modo, se un cliente sente che un terapeuta è arrabbiato con lui per non aver permesso a un animale di entrare in terapia, questo può interrompere l’ alleanza terapeutica. I clienti non devono sentirsi spinti verso la terapia assistita dagli animali e devono sentire che l’animale è presente per il loro beneficio, non per quello del terapeuta.

La terapia dell’esposizione può aiutare i clienti a superare la paura degli animali, ma questa esposizione deve essere controllata. I terapeuti che intendono utilizzare la terapia assistita dagli animali per aiutare i clienti con fobie animali devono avere formazione ed esperienza nella terapia dell’esposizione. La semplice presenza di un animale per le sessioni di terapia è raramente sufficiente e può peggiorare la fobia.

Leggi anche I benefici di fare carezze al tuo cane

Alcune popolazioni in cui la terapia assistita da animali si è dimostrata particolarmente utile includono:

Individui autistici
Persone con demenza e problemi di memoria
Con dolore cronico
Persone con malattie croniche o terminali, come cancro e malattie cardiache
Con ritardo dello sviluppo

Pubblicato da Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato. Info paolotescione5@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.