Cani sterilizzati e castrati: tutto ciò che devi sapere

Cani sterilizzati e castrati equivale ai modi più responsabili in cui i proprietari di cani possono prendersi cura del proprio animale domestico. È probabile che i proprietari di cani per la prima volta abbiano molte domande sulle procedure di sterilizzazione e sterilizzazione, dai rischi coinvolti a quanto costeranno. Ecco alcune risposte alle domande più comuni che i genitori di animali domestici hanno sul processo di sterilizzazione e castrazione.

Cani sterilizzati e castrati quale è la differenza

La sterilizzazione di un cane si riferisce alla rimozione degli organi riproduttivi di un cane femmina, mentre la sterilizzazione si riferisce alla procedura che viene eseguita per i maschi.

 

Quando una cagna viene sterilizzata, il veterinario le rimuove le ovaie e di solito anche l’utero. La sterilizzazione rende una cagna non più in grado di riprodursi ed elimina il suo ciclo di calore. In genere, il comportamento relativo all’istinto riproduttivo cesserà, secondo l’American Veterinary Medical Association (AVMA), ma questo non è sempre vero per tutti i cani.

La procedura è anche nota come ovarioisterectomia (dove vengono rimossi sia l’utero che le ovaie) o ovariectomia (dove vengono rimosse solo le ovaie). Entrambi gli interventi sono ugualmente sicuri ed efficaci.

Quando si sterilizza un cane, vengono rimossi entrambi i testicoli e le strutture associate. Questa procedura è anche conosciuta come castrazione. La sterilizzazione rende un cane maschio incapace di riprodursi, ma qualsiasi comportamento correlato all’istinto riproduttivo, come l’humping, di solito cessa, ma non sempre, afferma l’AVMA. Questo può dipendere dall’età del cane e da altri fattori.

Sono disponibili procedure alternative, come la vasectomia per cani maschi (il taglio dei tubi che conducono lo sperma dai testicoli), ma non vengono eseguite comunemente.

Perché Spay o Neutro?

I rifugi per animali in tutto il paese sono pieni di cuccioli e cani indesiderati. L’ American Society for the Prevention of Cruelty to Animals (ASPCA) riferisce che circa 6,5 ​​milioni di animali entrano nel rifugio o nel sistema di salvataggio ogni anno. Di quei 6,5 milioni di animali, solo circa 3,2 milioni riescono a uscire dal rifugio o dal soccorso e a entrare in una casa.

La sterilizzazione e la sterilizzazione riducono il numero di cucciolate indesiderate, il che, a sua volta, aiuta a ridurre il numero di animali domestici indesiderati o animali randagi che entrano nei rifugi o nei soccorsi.

Queste procedure hanno anche specifici benefici per la salute che possono aiutare un cane a vivere una vita più sana e più lunga e possono ridurre i problemi comportamentali. La sterilizzazione di un cane aiuta a prevenire gravi problemi di salute, tra cui il cancro mammario e la piometra , un’infezione uterina potenzialmente pericolosa per la vita, afferma Carolyn Brown, direttore medico senior della medicina di comunità presso l’ASPCA.

La sterilizzazione dei cani maschi aiuta a impedire loro di sviluppare il cancro ai testicoli , afferma Brown. I cani maschi sterilizzati sono anche generalmente meno aggressivi e hanno meno probabilità di allontanarsi da casa. Questo aiuta a tenerli al sicuro perché hanno meno probabilità di litigare o essere investiti da un’auto.

D’altra parte, alcune malattie, come il cancro alla prostata e alcune condizioni ortopediche, sono leggermente più comuni nei cani che sono stati sterilizzati o castrati. Per la maggior parte dei genitori di animali domestici, tuttavia, i pro della sterilizzazione e della sterilizzazione dei loro cani superano i contro.

Quando dovresti sterilizzare o castrare il tuo cane?

L’età tradizionale per la sterilizzazione o la sterilizzazione di un cane è compresa tra 4 e 6 mesi, anche se una clinica o un rifugio per sterilizzazione può tranquillamente sterilizzare o sterilizzare cani di appena 2 mesi, afferma Brown. Tuttavia, “ogni singolo proprietario dovrebbe discutere le proprie circostanze specifiche con i propri veterinari personali”, raccomanda Brown. Diversi fattori possono influenzare i tempi di sterilizzazione e castrazione.

Ad esempio, la razza di un cane può fare la differenza. La ricerca ha dimostrato che le razze di cani più grandi tendono a maturare un po’ più tardi rispetto alle loro controparti più piccole, spiega Brown. Anche la situazione di vita di un animale può essere presa in considerazione.

Ad esempio, un maschio e una femmina della stessa cucciolata che vengono adottati nella stessa casa dovrebbero essere sterilizzati e castrati prima, prima che la femmina vada in calore, dice Brown. D’altra parte, c’è meno urgenza di sterilizzare o castrare se il cucciolo è l’unico cane intatto che vive in casa, aggiunge.

Cani sterilizzati e castrati cosa dice il veterinario

La maggior parte dei veterinari consiglia di sterilizzare una cagna prima del suo primo ciclo di calore . Questo varia ma si verifica da qualche parte tra i 5 ei 10 mesi di età. La sterilizzazione prima del primo ciclo di calore riduce notevolmente il rischio di sviluppare il cancro mammario (seno) del cane .

Per i cani maschi, la taglia da adulto è un fattore importante. I cani maschi di piccola e media taglia vengono generalmente sterilizzati prima, intorno ai 6 mesi di età, mentre il veterinario può consigliare di aspettare che un cucciolo di razza gigante abbia un anno o più prima della sterilizzazione.

Ma prima che un cane si operi, è molto importante che il veterinario, che si tratti di uno studio privato, di una clinica sterilizzata o di un rifugio, sottoponga l’animale a un controllo completo per assicurarsi che non abbia problemi di salute, sottolinea Brown. . Il proprietario dell’animale dovrebbe anche fornire una storia medica completa, perché le condizioni sottostanti o i farmaci per animali domestici attualmente prescritti potrebbero essere rilevanti, dice.

Recupero dalla chirurgia sterilizzante e neutra

I proprietari di cani, sterilizzati o castrati, possono aiutare i loro animali a recuperare in modo sicuro e confortevole seguendo alcune precauzioni raccomandate dall’ASPCA:

Tieni il cane dentro e lontano da altri animali durante il periodo di recupero. Non lasciare che il cane corra e salti su e giù per un massimo di 2 settimane dopo l’intervento chirurgico, o finché il veterinario lo consiglia. Assicurati che il cane non sia in grado di leccare il sito dell’incisione utilizzando un cono (popolarmente noto come “cono della vergogna”) o altri metodi, come raccomandato dal veterinario. Controlla l’incisione ogni giorno per assicurarti che stia guarendo correttamente. Se sono presenti arrossamento, gonfiore, secrezione o un cattivo odore, contattare immediatamente il veterinario. Non fare il bagno al cane per almeno 10 giorni dopo l’intervento.

Chiama il veterinario se

Il cane è a disagio, è letargico, mangia di meno, vomita o ha la diarrea. Brown raccomanda, anche, di discutere la gestione del dolore con il veterinario. Questo prima di eseguire la procedura per essere sicuro che gli antidolorifici per animali domestici arrivino a casa con il cane. I farmaci antidolorifici possono o non possono essere necessari, ma è meglio averli a portata di mano per ogni evenienza, osserva.

Un buon modo per valutare il recupero di un cane è che se il cane è abbastanza a suo agio ed energico per giocare, probabilmente sta bene, afferma la dott.ssa Marina Tejeda della SpayUSA della North Shore Animal League America con sede a Port Washington, New York.

Tuttavia, un cane giocherellone non è autorizzato a permetterle di correre prima che sia completamente guarita. Sentirsi come al solito è solo la prova che il tuo cane è sulla buona strada per riprendersi.

La chirurgia sterilizzante e neutra è rischiosa?

La sterilizzazione e la sterilizzazione sono interventi chirurgici comuni. Ma c’è sempre un certo grado di rischio per gli animali sottoposti a intervento chirurgico e con anestesia generale, secondo l’AVMA.

I cani dovrebbero essere sottoposti a un esame fisico approfondito per garantire la loro buona salute generale prima di eseguire l’intervento chirurgico. Il lavoro del sangue può essere raccomandato per garantire che il cane non abbia problemi di salute di base, afferma il dott. Tejeda. I problemi al fegato e ai reni e i soffi cardiaci potrebbero richiedere ulteriori indagini, osserva.

Quali sono alcune idee sbagliate sulle procedure sterilizzate e neutre?

Persistono una serie di idee sbagliate sulla sterilizzazione e la sterilizzazione dei cani. Una delle credenze più popolari è che un cane sterilizzato ingrasserà. Non è vero, a patto che i proprietari di cani forniscano la giusta quantità di esercizio e cibo per cani, osserva Brown dell’ASPCA.

I cani, sterilizzati o castrati, avranno bisogno di meno calorie (di circa il 20%). Ma cambiare la loro dieta in modo appropriato e mantenerli attivi preverrà l’aumento di peso.

Un altro equivoco è che sterilizzare o castrare un cane cambierà la personalità di un cane. Neanche questo è vero. “Non dovrebbe cambiare molto il loro comportamento”, dice Brown. Semmai, può aiutare a fermare comportamenti indesiderati come segnare in casa.

Cani sterilizzati e castrati. Ma quanto costa?

Il costo della sterilizzazione o della sterilizzazione di un cane varia ampiamente in base all’area geografica e alla taglia del cane. Petfinder riferisce che la maggior parte degli ospedali per animali fa pagare più di 300 dollari per l’intervento. Una clinica a basso costo può addebitare tra 45 e 135 dollari, ma questo varia in base alla località.

Ma la proliferazione di cliniche sterilizzate e neutre a basso costo fa sì che valga la pena di ricercare le opzioni a basso costo disponibili in una determinata area.

I proprietari di cani possono anche verificare con i loro comuni locali opzioni specifiche a basso costo e convenienti per le procedure di sterilizzazione e castrazione.

Il Dr. Tejeda sottolinea che l’assistenza a basso costo, delle cliniche sterilizzate e neutre, non significa, necessariamente, che l’assistenza sarà meno completa di quella fornita da uno studio privato. “Basso costo non significa bassa qualità”, sottolinea. Chiedi una ripartizione dei costi associati alla sterilizzazione o alla sterilizzazione del tuo cane per avere un’idea di cosa è e cosa non è incluso.

Pubblicato da Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato. Info paolotescione5@gmail.com